Dio non è altro che la società*. 5 La scienza è sacra ?


Da sinistra, mio Padre Luigi, mia Madre Caterina ed io, Venezia, Primavera 1963

Era il 1972 quando il fisico teorico Phil Anderson pubblicò sulla rivista Science la prima vera profonda picconata alla visione riduzionista della scienza.
La questione è semplice e affascinante.
Prendiamo i superconduttori. Quella classe di cristalli che a temperature sufficientemente basse non offre resistenza al passaggio di una corrente elettrica. Negli anni cinquanta furono i fisici americani John Bardeen, Leon Cooper e Robert Schrieffer (Nobel nel 1972) che proposero una teoria elegante per spiegare questo effetto. Nei superconduttori i costituenti elementari del materiale, cioè elettroni e vibrazioni del reticolo di atomi che costituisce l’ossatura del cristallo, si compongono insieme a formare delle nuove entità, le coppie di Cooper, responsabili della superconduttività. La superconduttività è quindi una proprietà che emerge dai costituenti elementari ma allo stesso tempo rappresenta un qualcosa di più delle singole parti di cui il materiale è composto, cioè elettroni e vibrazioni. Quel di più è rappresentato dal particolare stato collettivo formato dalle coppie di Cooper. La superconduttività emerge come proprietà collettiva e non come manifestazione di singole entità.

La scienza è sacra? :: LoSchermo.it.

* La citazione “Dio non è altro che la società” è di Pierre Bourdieu, Le sens pratique.

Annunci