SìAfrica – Imola – Un’altra occasione persa


viasiafrica.

“In generale la politica dell’aiuto e dell’assistenza internazionale non ha prodotto altro che disorganizzazione e schiavitù permanente. Ci ha derubati del senso di responsabilità per il nostro territorio economico, politico e culturale”. (Thomas Sankara, Discorso all’Assemblea Generale dell’ONU, 4 ottobre 1984)

Guardatevi dal praticare le vostre buone opere davanti agli uomini per essere da loro ammirati, altrimenti non avrete ricompensa presso il Padre vostro che è nei cieli. Quando dunque fai l’elemosina, non suonare la tromba davanti a te, come fanno gli ipocriti nelle sinagoghe e nelle strade per essere lodati dagli uomini. In verità vi dico: hanno già ricevuto la loro ricompensa. Quando invece tu fai l’elemosina, non sappia la tua sinistra ciò che fa la tua destra, perché la tua elemosina resti segreta; e il Padre tuo, che vede nel segreto, ti ricompenserà.  Matteo, 6, 1-5

“Statuetta, sono io che ho fatto te; come ti permetti di aprire gli occhi e di guardarmi in faccia?”
“La mano che riceve sta sempre sotto quella che dà.”
Un proverbi africani

«L’aiuto non è più un sostituto dell’azione politica, è la forma primaria della politica internazionale al livello della periferia geo-politica». Joanna Macrae – Nicholas Leader.

Dal momento che nel sito ufficiale di questa cosiddetta “iniziativa interculturale” sono disabilitati i commenti mi trovo costretto a commentare sul mio modesto diario quanto ho visto oggi al centro Leonardo di Imola dove era pomposamente esposta una “mostra” dove si celebravano le opere di tanti zelanti buoni samaritani che si preoccupano di “salvare” il “continente maledetto”, dove, a loro parere, dominano miseria, malattie, guerre e tutto quanto pensiamo di sapere sull'”Africa” (tra virgolette perchè trattasi di un concetto astratto che opera un riduzionismo inaccettabile delle specificità di un continente).

Per chiunque ami profondamente le culture (tutte senza classifiche fra “sviluppati e sottosviluppati) è impossibile restare indifferenti di fronte a questo trionfo di disinformazione, retorica terzomondista, pensiero unico sviluppista e populismo caritatevole velato di un fascino repulsivo tipico dell’immaginario occidentale. Ma mi guarderò bene dall’esprimere opinioni personali, per questo mi affido a tre intellettuali “africani” che hanno qualcosa da dire sull’argomento: Leggete qui prima di scrivere o dire qualsiasi cosa sull’Africa http://immagineafrica.blog.tiscali.it/   di Daniele Mezzana / Binyavanga Wainaina , Chawki Amari Les 5 plus gros mensonges sur l’Afrique e Uzodinma Iweala Caro Occidente smetti di salvare l’Africa.

Buona lettura.

Annunci