Blog del Cenobio

RiconciliazioneLe riflessioni e i commenti sorti in seguito all’elezione del nuovo Papa sono stati numerosi. C’è chi legge nei gesti con cui ha inaugurato il suo magistero una promessa di forte cambiamento per la chiesa, chi invece coglie una astuta dietrologia curiale nel tentativo di riconciliare lo sguardo offeso e indignato dell’opinione pubblica, fedeli e non, per una chiesa ferita e sempre più autoreferenziale.

Fatto sta che di segni Bergoglio, in questi pochi giorni, ne ha fatti tanti: in primo luogo il silenzio, 32 secondi spiazzanti che hanno ammutolito migliaia di fedeli in una piazza acclamante come fosse allo stadio e milioni di persone davanti al televisore. Il Silenzio ci dice il primato dell’ascolto e l’apertura necessaria all’alterita’, così come il forte richiamo all’imponderabilita’ e imprevedibilita’ dello Spirito. Il mezzo minuto di sospensione, delicatezza eloquente del silenzio,  interrompe la falsità di una parola logorata dalla poca frequentazione del senso, restaurando…

View original post 331 altre parole

Annunci