Archivio tag: vita

Il Mercato Ortofrutticolo di Imola


Raffaello Baldini, Un sussurro


Un susórr A n dégg e’ paradéis, ch’e’ sarébb tròp, t mór e t vé drétt in paradéis, dài, zò, u n s pò, l’è una pretàisa, e’ purgatóri, ècco, mè la m’andrébb… Continua a leggere

“La ricchezza è una minaccia per i diritti dell’uomo”, Majid Rahnema


La povertà di Majid Rahnema Fonte: Associazione Eco-Filosofica [scheda fonte] Kani Kombolè, Paesi Dogon, Mali, Mercato serale Senza dubbio, la povertà così come è al giorno d’oggi, confusa con la miseria socialmente costruita,… Continua a leggere

La potenza dei poveri, Majid Rahnema, Jean Robert


La potenza della povertà è visibile solo a chi sa pulire le lenti e cambiare il punto di vista di Piera Lombardi Minoranza siamo tutti, maggioranza non è nessuno (Gilles Deleuze) Povertà non… Continua a leggere

Inverno di Emilio Gondoni. (seconda parte)


Fra Natale e Ca­podanno fu fatta la festa al maiale, anzi ai maiali, ma ufficialmente era uno solo dal momento che Tugnèt ne denunciava in Comune uno solo per risparmiare un po’ sul… Continua a leggere

Inverno di Emilio Gondoni. (prima parte)


Sul far del giorno l’aria era ancora acerba, ma con il passare delle ore si scrudiva sempre più: quando dal campanile giungeva il suono del mezzodì si può dire che era quasi tiepido,… Continua a leggere

Civiltà rurale romagnola: La sfujarêja


Omaggio a Emilio Gondoni Correva l’anno 1989 (questa volta ricordo bene) e in Settembre mi punse va­ghezza di rivivere, scrivendo, (ma come parlo fine!) la «sfujarêja». Era un avvenimento che, quand’ero ragazzo, avevo… Continua a leggere

Lezione e “lectio”, di Pavel Florenskij


L’Osservatore Romano 25 marzo 2010 Un inedito sull’educazione La lezione di una lunga passeggiata Nel 1910 giovane docente dell’Accademia teologica di Mosca, Florenskij iniziò un corso di lezioni sulla storia della filosofia. Quando… Continua a leggere

La Stirpe secondo Pavel Aleksandrovič Florenskij


N. 23 – 29 giugno 1935 – Solovki Cara mammina, (…) Ogni stirpe probabilmente ha una sua legge, cui non è possibile sottrarsi. Su questo ho riflettuto molte volte, ma ogni volta che… Continua a leggere

Mia Madre, Corpo d’Amore, Alda Merini


In ogni parte, malgrado tu fossi interamente ignudo o interamente coperto o interamente pazzo, io ti ho visto salire le colline della mia origine e non so da vera innamorata qual sono come… Continua a leggere